Lockdown novembre 2020. Lascia ad altri la paura e la tensione. Cogli l’opportunità.

covid-19 e i problemi di solitudine

” … salgono nuovamente i casi dei nuovi contagi … aumenta il numero dei morti per covid … verso un nuovo lockdown … l’economia verso una crisi mai vista … “

Ecco il mantra che continui a sentire ogni volta che accendi la televisione e guardi un notiziario.
Lo leggi sul giornale, lo ascolti ogni volta che incontri qualcuno.

“È una situazione terribile …. il governo è inadeguato … non ne usciremo mai … speriamo presto nel vaccino … i negozi stanno chiudendo … il covid non esiste …. ma dove sono tutti sti morti … secondo me è solo un complotto …”
Oggi sono queste in gran parte le proccupazioni delle persone. 

L’onda della tensione e della paura di massa sta crescendo, arrivando a condizionare una cosa ben più profonda e vitale della limitazione della libertà di movimento: sta condizionando la vita interiore delle persone.

Molte persone che fino a ieri, erano posate, moderate, etiche, idealiste, socialmente impegnate si sono trasformate: diffidenti, timorose, sconfortate, ciniche. L’altro diviene pericolo di contagio, un possibile portatore di disgrazia e morte.

A questo punto la presenza di una pandemia non è più il solo grande problema.
Si potrebbe osare dire che, da un certo punto di vista, è relativo l’essere positivi o meno al tampone.
Stiamo vivendo un male ancora più grande se possibile: stai rischiando di ammalarti dentro, un virus per il quale nessun ricercatore potrà studiare una cura.
Un male che si insinua radicandosi nel tuo inconscio e che genera solitudine, sconforto, apatia, depressione, attacchi di panico.

Immagina di essere al cinema a vedere un film horror, di quelli fatti veramente bene, coinvolgente a tal punto da farti dimenticare di essere sulla poltrona, scollegarti completamente dalla percezione della tua vita e perdere il confine tra ciò che sta accadendo proiettato sullo schermo e quella che è la tua realtà. Ecco allora che le emozioni di paura, pericolo e ansia ti saranno indotte, le percepirai come tue provocando uno stress al tuo sistema nervoso che produrrà adrenalina come fossi realmente in pericolo. Tutto questo  generato da una dispercezione della tua vita reale alla quale, inconsapevolmente hai sovrapposto la storia del film. Immagina ora che questo film duri per mesi. Cosa accadrebbe dentro di te?

La tensione prodotta attorno a te ti sta entrando dentro, una goccia alla volta.
Forse hai resistito alla prima ondata, insieme ad altri, hai avuto la forza e la capacità di ancorarti al tuo buonsenso, al tuo autocontrollo, alla tua visione positiva.
Hai respirato in estate, pensando intimamente che fosse finita, ma senza accorgerti hai abbassato l’attenzione e la nuova ondata ha trovato un sistema mentale ed emotivo già provato e indebolito.

Sono inevitabilmente diminuite nel secondo round, le persone capaci di mantenere un equilibrio, una visione positiva ed un pensiero creativo.

 

Dove altri vedono un problema tu puoi scorgere nuove opportunità!

Il nostro stile di vita, tendenzialmente sempre più organizzato, ci ha resi meno elastici, meno capaci di soluzioni innovative e creative di fronte ai problemi.
La mente si è impigrita, abituandosi ad essere imboccata con informazioni ricevute in modo passivo. Di questo passo è divenuto sempre più attitudinale il fatto di rimanere ancorati al problema che alle soluzioni. Lo dimostrano le “chiacchere da bar su calcio, politica e covid”.
Più informazioni e meno pensiero attivo … questo ha reso molti di noi dei “ripetitori di informazioni”.

 

È ora di riprendere il controllo. È ora di ritrovare la serenità. È ora di risvegliarsi.

  • Fai attenzione al tuo stile di vita, mangia bene, semplice, naturale e leggero.
    Non sai come fare? Inizia imparando GRATUITAMENTE.
  • Muoviti: cammina, corri per muovere e scaricare energia; detossina sudando.
  • Rilassa il corpo facendo ginnastica di allungamento o meglio ancora yoga secondo le tue possibilità.
    Non sai come fare? Inizia imparando GRATUITAMENTE.
  • Rilassa mente e cuore: se già non lo fai impara a meditare, GRATUITAMENTE.
    Le persone nell’arco di poche settimane registrano miglioramenti significativi

 

Ti consigliamo una preziosa pagina che offre importanti consigli, rimedi, lezioni, ricette, lezioni di yoga e meditazioni on-line.

Scopri i contenuti gratuiti

 

Vuoi cominciare a meditare gratuitamente?

Inizia a meditare

 

4 pensieri su “Lockdown novembre 2020. Lascia ad altri la paura e la tensione. Cogli l’opportunità.

  1. PATRIZIA PORTOLAN dice:

    Ciao Alessandro,
    ho avuto modo di conoscerti come docente del corso di Cromoterapia. E’ stata per me un’esperienza quasi magica. Mi ha riportata agli anni dell’università al corso Rorschach , il Test che più mi appartiene e di questo ti sono molto grata.
    Sono in accordo su quanto trasmetti in questa mail e ne farò tesoro nel mio lavoro quotidiano di psicologa impegnata in Ospedale nel supporto ai colleghi , COVID e non COVID.
    Ti ringrazio di cuore, con questa mail, per aver messo a disposizione la tua professionalità per aiutarci in questo momento molto difficile per tutti.
    Un abbraccio grande.
    Patrizia Portolan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.