Semi di sesamo, elisir per le tue ossa

semi di sesamo

I semi di sesamo vengono ottenuti da una pianta il cui nome botanico è “Sesamun indicum” che è originaria dell’India e dell’Africa.
Oggi la coltivazione del sesamo si è estesa e viene prodotto anche da altri paesi quali la Cina, il Sudan, la Birmania, il Paraguay e altri ancora.
In Italia, dato il bisogno della pianta di sesamo di elevate temperature, è coltivato solo al sud.

Valori nutrizionali
Proprietà
Utilizzo a tavola
Olio di sesamo

Pianta del sesamo

Valori nutrizionali dei semi di sesamo

Nonostante le sue dimensioni ridotte è a tutti gli effetti considerato un seme oleoso.
Infatti ne può essere estratto un olio molto prezioso per uso alimentare.
Il suo contenuto è composto dal 50% di grassi, 20% carboidrati, 18% proteine e per il 12% da fibre.
I semi di sesamo sono di fatto un concentrato di benessere.

Inoltre questi meravigliosi prodigi della natura oltre a contenere minerali importanti come il magnesio, il ferro e il potassio, vantano un contenuto straordinario di calcio (da 800 a 1000 ml per 100 g di prodotto. È infatti grazie a questo elevato contenuto di calcio che sono un elisir per le ossa e sono per tanto consigliati per prevenire l’osteoporosi.

 

Proprietà

Come già detto, questo tipo di semi sono preziosi per integrare il calcio per la salute di ossa e denti.
Sono ottimi integratori di zinco, selenio e hanno un discreto contenuto di acido folico.
La prevalenza di grassi insaturi (quelli “buoni” per la salute) garantisce un prezioso apporto di omega 3 omega 6 alleati del nostro cuore!

 

Utilizzo a tavola

Diversi sono gli utilizzi di questi semi in cucina:

  • inseriti negli impasti
  • insieme ai muesli al mattino
  • sulle insalate come condimento
  • tostati in padella con sale marino per realizzare il gomasio
  • consumati sotto forma di burro più conosciuto come thain
  • per realizzare impanatura al posto del pane grattato

Ricetta tofu con sesamo

Dedichiamo qualche parola in più al gomasio e al thain che forse non tutti conoscono.
Per ottenere il gomasio è sufficiente far saltare in padella i semi di sesamo col sale marino (non iodato e meglio e se integrale è il massimo) fino a tostatura. Se lo si desidera più fine può essere pestato fino a farlo diventare della granitura del sale. Lo si usa per insaporire piatti e insalate. Il sapore del tostato assieme al salato permettere di dare sapere utilizzando una concentrazione minore di sale, il cui eccessivo consumo non è salutare per l’organismo.
Il thain è una crema molto simile come consistenza al burro di arachidi per intenderci. L’uso più comune è sul pane come base per la marmellata, così come si fa col burro, oppure per preparazione di salse e anche in qualche ricetta di dolci.

La cucina rappresenta veramente uno dei pilastri fondamentali per la salute ed è possibile cucinare in modo sano senza compromessi di gusto.
Ti consigliamo di visitare il blog di Cucina Naturale LUMEN per scoprire gustose e sane ricette.
Ricorda inoltre che puoi ricevere a casa tua i nostri libri di cucina (primi, legumi, dolci e pane) sul nostro shop.
Un ultimo e prezioso utilizzo dei semi di sesamo in tavola è l’olio.

 

Olio di semi di sesamo

In cucina rappresenta una salutare alternativa all’olio di oliva rispetto il quale ha un più alto contenuto di acidi buoni e un ottimo apporto di omega 3. È preferibile il suo utilizzo specialmente a crudo. Il migliore fra quelli reperibili è l’olio spremuto a freddo, il suo sapore infatti è notevolmente diverso da quello ottenuto dai semi tostati. L’olio spremuto a freddo è di qualità superiore ed è caratterizzato da una più alta presenza di acido oleico e linolenico (omega 3) che sappiamo svolgere un’importante funzione protettiva nei confronti del cuore e del sistema circolatorio. Scopri cosa si intende per spremitura a freddo e come farla a casa tua.  

Olio di semi di sesamo

 

Per uso estetico. Nella tradizione ayurvedica l’olio di sesamo viene utilizzato nelle applicazioni su pelle e capelli attraverso massaggi e cataplasmi.
In cosmesi lo si utilizza per la preparazione di saponi. In
farmaceutica per la preparazione di medicine.
L’olio è ricco di nutrienti che hanno proprietà benefi che nei confronti del cuoio capelluto e di conseguenza sui capelli.

Massaggio con l'olio di sesamo

 

Uso nella tradizione. L‘utilizzo dell’olio di sesamo ha radici antiche, nella cultura Indù ad esempio, il sesamo è simbolo d’immortalità e l’olio estratto dai sui semi viene utilizzato in riti e preghiere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.