Nutrienti mantenuti integri negli oli di semi spremuti a freddo | LUMEN Bioshop

Nutrienti mantenuti integri negli oli di semi spremuti a freddo

La Naturopatia Olistica, da molti conosciuta come Medicina Naturale, considera l’essere umano come un’unità formata da più parti, tutte intimamente connesse fra loro; inscindibili, parti di un tutto che contribuiscono a formare e che non potrebbero esistere singolarmente. Pur sembrando un concetto astratto per alcuni, numerose volte nella nostra vita quotidiana ci capita di sperimentare questa interdipendenza.

Vi è mai capitato di faticare a prendere sonno (o addirittura di non riuscire a dormire) per un pensiero o una preoccupazione, magari legati ad un evento che potrebbe avvenire in un ipotetico futuro? Penso che molti fra noi abbiano vissuto quest’esperienza, forse banale, ma che ci dimostra chiaramente come il nostro stato emotivo ed i nostri pensieri influiscono (anche in modo massiccio) sulle funzioni prettamente fisiche del nostro organismo, in questo caso il sonno (funzione fondamentale per la nostra salute). Per LUMEN, un Network sfaccettato che si occupa di salute da circa venticinque anni, occuparsi della salute di un essere umano significa occuparsi di quella persona in toto. Spesso il punto di partenza è lo stile di vita, summa di comportamenti e abitudini che, in correlazione con l’ambiente in cui viviamo, determina in buona parte lo stato di salute e di benessere di ognuno di noi.

In questo ampio “contenitore”, come potremmo immaginare il nostro stile di vita, un’abbondante porzione è occupata dall’alimentazione. Il cibo è il “nostro carburante” primario: mangiamo ogni giorno, generalmente almeno tre volte al giorno, come possiamo pensare che ciò non incida sulla salute?

Fra gli alimenti che introduciamo ogni giorno, anche in notevole quantità, ci sono gli oli vegetali, con cui ad ogni pasto condiamo le nostre pietanze esaltandone sapori e profumi. Il termine “grasso” spaventa molto la nostra società che, improntata verso la magrezza, non ne comprende il vero significato e l’utilità per il nostro organismo: eppure i lipidi sono indispensabili per la salute. L’olio di oliva è protagonista sulle nostre tavole, ma ampliare la gamma degli oli utilizzati ci dona nutrienti preziosi che spesso scarseggiano nel nostro corpo.

 

Un esempio: l’OLIO DI SESAMO.

L’olio estratto dai semi di sesamo mantiene le numerose proprietà minerali del sesamo che è ricco di calcio, fosforo, zinco, sodio, boro, nichel, cromo, manganese, selenio, potassio, rame e magnesio. L’olio di sesamo, pur essendo relativamente ricco di acidi grassi insaturi mostra una buona resistenza all’auto-ossidazione per la presenza di un potente antiossidante: il sesamolo. Il sapore di quest’olio spremuto a freddo è notevolmente diverso da quello dell’olio prodotto dai semi tostati. Esso è caratterizzato da una buona presenza di acido oleico e linolenico (omega 3) che sappiamo svolgere un’importante funzione protettiva nei confronti del cuore e del sistema circolatorio. L’importante apporto di calcio, inoltre, contenuto nel seme di sesamo, fa sì che quest’olio faccia particolarmente bene per il rafforzamento dell’apparato scheletrico nonché per la prevenzione dell’osteoporosi. L’assunzione di semi di sesamo rappresenta anche un ottimo ricostituente per le piastrine del sangue e l’emoglobina, la vitamina E infatti ha la proprietà di far aumentare le piastrine ematiche. Il sesamo rafforza il sistema immunitario, soprattutto nei casi di affaticamento e convalescenza ed è in grado di riequilibrare le funzioni dell’organismo in caso di nausea, mal di testa e vomito. Il buon contenuto di acido oleico aiuta ad abbassare la quantità di colesterolo cattivo LDL e ad aumentare il colesterolo buono HDL. Il suo buon apporto di fibre causa benefici all’apparato digestivo facilitandone il processo. La quantità di zinco presente in quest’olio è sufficiente per apportare benefici al nostro organismo proteggendolo dalle infezioni.

 

A parte i grassi saturi (che si depositano nelle arterie creando problemi cardiovascolari) contenuti in carni, formaggi e salumi, molte persone introducono quantità elevate di Omega-6 (infiammatori) che troviamo in olio di mais, soia e derivati della soia; scarseggiamo invece nei preziosi grassi della famiglia Omega-3 (antinfiammatori) che possiamo trovare in olio di semi di sesamo, lino, canapa, noci, pesce ed in alcune erbe selvatiche.

Gli acidi grassi sono i componenti principali delle membrane delle nostre cellule: i grassi di scarsa qualità irrigidiscono la membrana cellulare che faticherà a scambiare con l’ambiente esterno (per l’entrata di sostanze nutritive e per la fuoriuscita di sostanze di scarto), creando condizioni di soffocamento; oppure, all’opposto, creeranno un’ eccessiva permeabilità verso sostanze dannose come metalli pesanti, sostanze chimiche, ecc.

Privilegiamo i grassi insaturi rispetto a quelli saturi e bilanciamo l’entrata di Omega 3 ed Omega 6, per contrastare i processi infiammatori in atto nell’organismo che creano terreno fertile per l’instaurarsi di malattie degenerative.

Scegliamo oli spremuti a freddo, freschi, non trattati (deodorati, decolorati, stoccati, filtrati, ecc.): una scelta che nutre salute, forma fisica e longevità. Yoda è la spremitrice consigliata da LUMEN Associazione per la Medicina Naturale che mantiene integre le proprietà dei semi. L’olio che ne deriva è ricco di tutti gli elementi importanti quali enzimi, vitamine, minerali e acidi grassi. Esso conserva tutti i naturali sapori e profumi del seme e rappresenta un’ottima fonte nutritiva per la salute del nostro organismo.

Ciao, aiuta chi intende acquistare questo prodotto. Scrivi qui il tuo commento